• Irc Erosioni Foto Irene Pietrella Web
    (/)

    © Irene Pietrella

  • Irc Erosioni Foto Irene Pietrella01 Web
    (/)

    © Irene Pietrella

  • Irc Erosioni Foto Irene Pietrella05 Web
    (/)

    © Irene Pietrella

  • Irc Erosioni Foto Irene Pietrella03 Web
    (/)

    © Irene Pietrella

Irc Erosioni Foto Irene Pietrella Web
EROSIONI. Puglia: leggende, utopie, visioni.22.05.2019 Mostra, Inaugurazione & Lancio Consolato Generale d’Italia Barcellona, Fundació Enric Miralles Istituto Italiano di Cultura di Barcellona,

EROSIONI. Puglia: leggende, utopie, visioni.

L’erosione è un fenomeno ambientale che tende alla ricerca di un equilibrio. È un processo di sottrazione della materia, dove la collisione di elementi diversi e adiacenti innesca una trasformazione reciproca di forme nel tempo. La fotografia, e la sua estensione temporale nel cinema, agiscono similmente: isolando (rimuovendo) una porzione di realtà, la identificano in immagini. Questi linguaggi sono lo strumento che gli artisti in mostra, perlopiù originari o residenti in Puglia, utilizzano per osservare, studiare e interpretare il paesaggio, geografico e sociale, della regione, cui sono ispirate e dedicate le loro opere. Insieme a quelle di artisti e sguardi “di passaggio”. 

Queste fotografie, video e sculture, progetti individuali e ricerche collettive, instaurano un dialogo con gli spazi dell’archivio della Fundació Enric Miralles che le ospita, di cui riflettono la vocazione di ricerca e sperimentazione. Insieme, compongono un ritratto multiforme di questo territorio, costellato di caverne, paesi, campi, foreste e strade. Di tradizioni e dialetti. Un paesaggio antico, aperto e chiuso, popolato di leggende, la cui memoria sfida il presente in un continuo duello tra armonia e conflitto. Un paesaggio utopico, non ancora realizzato, capace di suggerire visioni e immaginari di domani. Una pietra bianchissima accerchiata dalle onde. 

Irc Erosioni Foto Irene Pietrella Web

© Irene Pietrella

In mostra: Fabrizio Bellomo (Bari, 1982); Alice Caracciolo e Cemre Yeşil (Pisa, 1986; Turchia, 1987); Teresa Giannico (Bari, 1985); Gianluca Marinelli (Taranto, 1983); Domingo Milella (Bari, 1981); Piero Percoco (Sannicandro, Bari 1987); Associazione Ramdom (Gagliano del Capo, Lecce), con il progetto di residenza Indagine sulle Terre Estreme, selezione di opere filmiche di Carlos Casas (Barcellona, 1974), Andrew Friend (Inghilterra, 1985), Brett Swenson (Stati Uniti, 1987); Territori del cinema (Ed. Gangemi, Roma 2013), progetto di ricerca sulle sale cinematografiche della regione a cura di Valentina Leva e Francesco Maggiore, con il coordinamento scientifico di Francesco Moschini e illustrazioni di Vincenzo D'Alba; SAL, installazione degli studenti del centro di formazione per la fotografia F.project di Bari.

OPERE IN MOSTRA

FABRIZIO BELLOMO VILLAGGIO CAVATRULLI (2011-in corso)
Un villaggio scavato e modellato nella pietra di un’antica cava del Salento. Un aggregato plastico di piccoli casotti, volumi pieni e vuoti, saliscendi a varie altezze, da utilizzare a piacimento. Ha un carattere utopico, visionario, ma anche di concreta proiezione progettuale, il Villaggio Cavatrulli che l’artista Fabrizio Bellomo ha immaginato. Sintesi scultorea di un’indagine sui siti di risulta derivati dal territorio cavato in area barese e salentina, e nei dintorni di Gravina. Ex cave ormai esaurite e abbandonate, che per una logica spontanea di riuso sono diventate nel tempo spazi pubblici, luoghi di incontro, scenario di scampagnate, esempi e insieme metafora di un paesaggio da reinventare. 

Irc Erosioni Foto Irene Pietrella01 Web

© Irene Pietrella

ALICE CARACCIOLO E CEMRE YESIL PIET[R]À (2017)
Un racconto visivo, sospeso tra passato e presente, di un episodio mitico accaduto, probabilmente, nel piccolo borgo fortificato di Castro in provincia di Lecce, conosciuto come La moglie del turco. La leggenda narra di una preziosa statua della Madonna, rubata durante una delle tante incursioni turche a Castro, e regalata da uno dei comandanti turchi alla moglie incinta. Dopo essere stata imbarcata su una nave senza equipaggio, la scultura in pietra è riapparsa nella cattedrale del borgo antico salentino. L’antica leggenda rivive in mostra nella narrazione fotografica messa in scena dalle due artiste. Le tracce del passato, ancora tangibili sul paesaggio, sono la fonte di ispirazione per reinterpretare e rileggere visivamente, in chiave contemporanea, un episodio della tradizione orale, di cui preservano la memoria attraverso suggestioni surreali e visioni senza tempo. 

Progetto commissionato dalla Sezione Turismo della Regione Puglia nell’ambito dell’iniziativa “Ti racconto il mare. Borghi storici marinari di Puglia”. 

TERESA GIANNICO DIORAMA S.M.19, A BIANCA (opera realizzata per questa mostra, 2019)
Teresa Giannico si appropria di immagini di oggetti appartenenti al quotidiano per dare vita, attraverso un processo analogico di manipolazione, a scenari sospesi e ambigui, riflesso del suo bagaglio iconografico. Gli oggetti, stampati e montati su supporti di cartone, vengono composti a costituire dei diorami, di cui rimane traccia solo nella fotografia finale. Nata e cresciuta nella provincia a nord di Bari, per la mostra Erosioni l’artista ha prodotto un’opera inedita, ispirata a oggetti e sensazioni legate alla sua terra di origine. Il risultato è uno spazio onirico, una composizione di elementi della memoria: una cucina anni Sessanta, i pomodori d’estate, fino alle sue prime esercitazioni di disegno. Trasportata dalla visione incantata che conserva della Puglia, Teresa Giannico condivide con noi la traccia indelebile di un ricordo che affiora oltre il tempo e la distanza, condensandosi nell’immagine. 

Irc Erosioni Foto Irene Pietrella05 Web

© Irene Pietrella

GIANLUCA MARINELLI MANTO (2017)
L’opera filmica del regista tarantino Gianluca Marinelli propone il ritratto di una donna che dal 2006 documenta ogni istante della sua vita con una fotocamera digitale. Uno slancio onnivoro misto d’amore, curiosità, sentimento religioso e insolenza; una determinazione morbosa e ossessiva, che genera malintesi e sfida l’ostracismo della comunità di appartenenza. L’opera, realizzata con uno smartphone durante una residenza artistica, apre una riflessione sulla nevrosi odierna legata alla produzione di immagini, e sulla presunta moralità associata alla loro diffusione. Il titolo dell’opera fa riferimento all’indovina Manto, figlia di Tiresia, figura errante e sofferente della mitologia greca. Secondo il racconto, le sue lacrime diedero origine al lago che cinge la città di Mantova, le cui acque avevano il dono di conferire capacità profetiche a chi le beveva.

DOMINGO MILELL APOLIGNANO A MARE (2008)

I temi fondanti dell’opera di Domingo Milella sono la storia, l’antropologia e la sociologia. L’artista utilizza la fotografia come strumento finale della sua ricerca, un tentativo di comprendere il tempo a partire dall’osservazione del paesaggio. Da quello intimo e familiare di casa propria, fino alle terre più distanti e antiche: dal balcone della sua casa a Bari, attraversa la Puglia per arrivare, negli anni, fino alla lontana Mesopotamia. Sulle tracce delle vicende umane e del loro sovrapporsi nel tempo, la fotografia di Milella racconta di linguaggi che non ci appartengono, della loro indecifrabilità e del loro interagire con l’ambiente. Focalizza la sua ricerca sui paesaggi collettivi, pregni di storia e di memoria, studiandone l’iconografia come simbolo di coesistenza tra passato e presente. Allo stesso modo, la sua Polignano a Mare è frutto e sintesi di una contemplazione lenta e consapevole del paesaggio.

PIERO PERCOCO

THE RAINBOW IS UNDERESTIMATED (2013 - in corso)
The Rainbow Is Underestimated è un romanzo visivo, un progetto che Piero Percoco ha avviato sulla piattaforma di condivisione di immagini Instagram nel 2013. Il suo corpo di lavoro, interamente a colori e in formato quadrato, è una raccolta in continuo divenire di appunti visivi, raccolti dall’artista nel corso delle sue passeggiate a Sannicandro e in diverse località della Puglia. Percoco ci accoglie e conduce nel suo immaginario, proponendoci con sguardo onnivoro, ironico e affezionato un ritratto della quotidianità del territorio in cui vive, straordinariamente ricco di stimoli visivi: anziani e bambini al mare, festività popolari, tavole imbandite, frutta e verdura a volontà. Un flusso ininterrotto di suggestioni e rimandi visivi e semantici, illuminati dalla luce calda del Sud. 

RAMDOMINDAGINE SULLE TERRE ESTREME

(2015-16) RASSEGNA DI OPERE FILMICHE DI CARLOS CASAS, ANDREW FRIEND, BRETT SWENSON In occasione di Erosioni, l’associazione di produzione artistica Ramdom (Gagliano del Capo, Lecce) presenta una rassegna di opere filmiche realizzate tra il 2015 e 2016 nell’ambito del progetto di residenza Indagine sulle Terre Estreme da tre artisti internazionali. Sguardi “di passaggio”, invitati a osservare e raccontare il territorio di Capo di Leuca, ultima estremità a sud-est dell’Italia. Il corpo centrale della rassegna è costituito dalla trilogia del barcellonese Carlos Casas, composta da Cava, Faro e Vucca (2016). Affascinato dalla storia millenaria delle rocce e cave che caratterizzano questa terra, e di chi, assieme al mare, le ha modellate – gli spaccapietre – l’artista ha esplorato le cavità nascoste del territorio, dove al suono di martello e scalpello sono state edificate abitazioni ed edifici pubblici; ha poi seguito la luce che nel finis terrae nasce e muore sull’orizzonte, in sincope con l’accensione e spegnimento del faro di Santa Maria di Leuca. La trilogia è puntellata dai brevi film Crossing two seas (2015) di Andrew Friend, restituzione poetica dell’incontro tra le correnti del Mar Ionio e dell’Adriatico, e La_vora (2015) di Brett Swenson, realizzato a Punta Meliso, dove resti fossili di antichi coralli, mura erose e pericolanti della Seconda Guerra Mondiale, e detriti accumulati dall’afflusso di migranti si fondono in un unico quadro. 

Irc Erosioni Foto Irene Pietrella03 Web

© Irene Pietrella

TERRITORI DEL CINEMASTANZE, LUOGHI, PAESAGGI. UN SISTEMA PER LA PUGLIA (Ed. Gangemi, Roma 2013)
La ricerca, frutto di un’estesa mappatura realizzata in Puglia, documenta e racconta lo spazio dei cinema – patrimonio fondamentale per l'offerta culturale di un territorio, motore di processi di valorizzazione e sviluppo – in termini urbani, architettonici e sociali. Allo stesso tempo, indaga il ruolo dell'esercizio cinematografico nella storia, nella cultura e nell’economia della regione. In mostra, il volume pubblicato da Editore Gangemi nel 2013, insieme a un’installazione delle 864 pagine che lo compongono, con un ricco apparato di fotografie di autori emergenti del territorio, disegni e illustrazioni d’autore, appunti di ricerca.

Progetto a cura di Valentina Ieva e Francesco Maggiore; coordinamento scientifico di Francesco Moschini; illustrazioni di Vincenzo D’Alba. Promosso dall'Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia in collaborazione con A.A.M. Architettura Arte Moderna, il Politecnico di Bari e Fondazione Gianfranco Dioguardi,

Fotografie di: Nicola Amato, Enrico Camarda, Riccardo Campanale, Gianni Cataldi, Berardo Celati, Michele Cera, Giovanni Chiaramonte, Angela Cioce, Nicola Cipriani, Alessandro Cirillo, Francesco Colella, Giuseppe De Mattia, Stefano Di Marco, Carlo Garzia, Beppe Gernone, Orlando, Lacarbonara, Cosmo Laera, Massimo Lastrucci, Sergio Leonardi, Gianni Leone, Uliano Lucas, Antonio Stefano Maino, Giuseppe Maldera, Francesco Mezzina, Domingo Milella, Giuseppe Olivieri, Ninni Pepe, Agnese Purgatorio, Michele Roberto, Vincenzo Schiraldi, Antonio Tartaglione, Roberto Tartaglione, Gianluca Verdesca, Gianni Zanni.

SAL, LABORATORIO DI FOTOGRAFIA E RAPPRESENTAZIONE DEL TERRITORIOA CURA DI F.PROJECT – SCUOLA DI FOTOGRAFIA E CINEMATOGRAFIA, BARI (2016- 17) SAL è il risultato di un laboratorio attivato fra il 2016 e il 2017 da una classe di studenti del corso di fotografia del centro di formazione F.project di Bari. Tema del laboratorio, e soggetto dell’installazione in mostra, le antiche città sommerse della località di Torre Pietra, a largo delle saline di Margherita di Savoia nel nord della Puglia, tra le più estese in Italia. Luoghi di mare e di palude in continua trasformazione, corrosi dagli agenti atmosferici e dalle acque costiere, costellati da costruzioni e reperti di antichissime origini. Tra storia, attualità e leggenda, questi paesaggi nascosti danno vita a una ricerca fotografica collettiva multiforme e variegata, che li interpreta e racconta in maniera inedita e immaginifica.

Progetto realizzato dalla classe del Laboratorio di fotografia e rappresentazione del territorio tenuto dalle curatrici Michela Frontino in collaborazione con Roberta Fiorito nel corso annuale di F.project 2016/17.

Fotografie di: Francesco Confalone, Francesca De Chirico, Teresa Dell'Aquila, Giada Giannoccaro, Rosaria Loiacono, Eleonora Molinari, Clara Putignano, Francesco Ribezzo. Si ringraziano: l’Ecomuseo della Pietra Leccese del Comune di Cursi (Lecce), per la gentile concessione delle sculture di Fabrizio Bellomo; Francesco Maggiore (Curatore di Territori del cinema), Paolo Mele (Ramdom), Roberta Fiorito e Maria Teresa Salvati (F.project) per la collaborazione nella progettazione della mostra. 

BIOGRAFIE DEGLI ARTISTI

FABRIZIO BELLOMO (Bari, 1982)
Artista e regista, Fabrizio Bellomo porta avanti la sua ricerca in modo ibrido e multidisciplinare. I suoi lavori sono stati presentati in Italia e all’estero in mostre personali e collettive, attraverso progetti di arte pubblica, festival cinematografici e presentazioni. Tra questi: Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese al Padiglione Italia, 16a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia; Meccanicismo, KCB Kulturni Centar Beograda (Belgrado); Talent Prize 2017, MACRO Museo Arte Contemporanea Roma; 2004-2014. Opere e progetti del Museo di Fotografia Contemporanea, Triennale di Milano; Teatri i Gjelberimit, Galeria Fab, Tirana; ArtAround, MuFoCo Museo di Fotografia Contemporanea (Milano); REcall – European Conflict Archaeological Landscape Reappropriation di Nordic Embassies in Berlin; Plat(t)form 2015, Fotomuseum Winterthur (Svizzera); 55° Festival dei Popoli di Firenze; 34o Cinemed - Festival International du Cinéma Méditerranéen di Montpellier. Il suo lavoro è stato pubblicato in saggi come “The Body of Solidarity: Heritage, Memory, and Materiality in Post-Industrial Italy” in Comparative Studies in Society and History (Cambridge University Press, 2017) e “Luogo e identità nella fotografia italiana contemporanea” (Einaudi, Torino 2013). 

ALICE CARACCIOLO E CEMRE YEŞIL

ALICE CARACCIOLO (Pisa, 1986) è un’artista visiva, laureata in Storia dell’arte a Pisa. Ha studiato fotografia al Master in Photography and Visual Design presso la NABA – Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. Ha lavorato come stagista per Paradox, piattaforma di ricerca sulla fotografia documentaria con sede in Olanda, e ha frequentato il corso del Master in Film and Photographic Studies di KABK a L'Aia, con Bas Vroege, Raimond Wouda and Ad Nuis. È co-fondatrice di LO.FT, uno spazio dedicato alla fotografia contemporanea a Lecce, e di FAC, associazione che organizza e promuove residenze d’artista. Il suo lavoro è stato esposto in numerosi festival e manifestazioni internazionali.

CEMRE YEŞIL (Turchia, 1987), fotografa e artista, vive e lavora a Istanbul. Si è diplomata presso la Sabanci University. Ha fondato FiLBooks a Karakoy (Istanbul), uno spazio dedicato ai libri fotogragici, che organizza talk e workshop con artisti. Insegna fotografia presso la Istanbul Bilgi University e la Koc University. Il suo lavoro è stato esposto e pubblicato a livello internazionale. È stata finalista dei premi Paul Huf Award 2014, ING Unseen Talent Award 2016, Lead Awards 2016, e Prix du Livre d’Auteur - Les Rencontres d’Arles 2016. Il British Journal of Photography l’ha inclusa tra i 25 fotografi più promettenti nel panorama della giovane fotografia contemporanea. PIET[R]À è stato esposto in festival e manifestazioni internazionali quali: Nesxt Festival (Torino); Organ Vida International Photography Festival (Zagabria, Croazia); Les Rencontres d’Arles (Francia); Fotografia Europea 2018 (Reggio Emilia); Manifesta 12 Palermo; Siyah Beya Gallery (Ankara, Turchia) ed è stato pubblicato su riviste e piattaforme come Falmouth Flexible Photography Department, Centre for Contemporary Photography Australia, Urbanautica, ATPdiary, (Einaudi, Turín 2013).

ALICE CARACCIOLO Y CEMRE YEŞIL.

ALICE CARACCIOLO (Pisa, 1986) es una artista visual, licenciada en Historia del Arte en Pisa. Estudió fotografía en el Máster en Fotografía y Diseño Visual en NABA - Nueva Academia de Bellas Artes de Milán. Trabajó como becaria en Paradox, una plataforma de investigación sobre fotografía documental con sede en los Países Bajos, y asistió al Master en Estudios de Cine y Fotografía en KABK en La Haya, con Bas Vroege, Raimond Wouda y Ad Nuis. Es cofundadora de LO.FT, un espacio dedicado a la fotografía contemporánea en Lecce, y de FAC, una asociación que organiza y promueve residencias de artistas. Su obra ha sido expuesta en numerosos festivales y eventos internacionales.

CEMRE YEŞIL (Turquía, 1987), fotógrafa y artista, vive y trabaja en Estambul. Se graduó de la Universidad de Sabanci. Fundó FiLBooks en Karakoy (Estambul), un espacio dedicado a los libros fotográficos, que organiza charlas y talleres con artistas. Es profesora de fotografía en la Universidad Istanbul Bilgi y en la Universidad Koc. Su obra ha sido expuesta y publicada internacionalmente. Fue finalista en los Premios Paul Huf 2014, ING Unseen Talent Award 2016, Lead Awards 2016 y Prix du Livre d'Auteur - Les Rencontres d'Arles 2016. El British Journal of Photography la incluyó entre los 25 fotógrafos más prometedores en el panorama de la joven fotografía contemporánea. PIET[R]À se ha expuesto en festivales y eventos internacionales como: Nesxt Festival (Turín); Organ Vida International Photography Festival (Zagreb, Croacia); Les Rencontres d’Arles (Francia); Fotografía Europea 2018 (Reggio Emilia); Manifesta 12 Palermo; Siyah Beya Gallery (Ankara, Turquía) y se ha publicado en revistas y plataformas como el Falmouth Flexible Photography Department, Centre for Contemporary Photography Australia, Urbanautica, ATPdiary, MONOPOL - Magazin fur Kunst und Leben, BAB_ Balene 9 MONOPOL - Magazin fur Kunst und Leben, BAB_Balene ai Bordi, Espoarte, Der Greif, Icon (Panorama), YET Magazine,iGNANT, Phmuseum, Beraber. Il dummy del progetto ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a livello internazionale, ed è stato esposto a J Book Show 2018 (Cork Photo Festival); Photo London 2018; PHoto Espana 2018.

TERESA GIANNICO (Bari, 1985) Laureata in Arti Figurative presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, si specializza in Disegno e Pittura maturando un forte interesse per la scenografia e il teatro, avvicinandosi a poco a poco alla fotografia. Nel 2012 si trasferisce a Milano, dove vive e lavora, per diplomarsi al Master in Photography and Visual Design di NABA - Nuova Accademia di Belle Arti. Il suo lavoro è stato esposto per la prima volta in occasione di Plat(t)form 2015 presso il Fotomuseum Winterthur (Svizzera); successivamente ai festival Fotopub a Novo Mesto (Slovenia) e Circulation(s) a Parigi. Nel 2018-19 partecipa al progetto Futures di Camera - Centro Italiano per la Fotografia (Torino) ad Amsterdam. Dal 2016 è rappresentata dalla galleria milanese Viasaterna, dove nel 2019 si è tenuta la sua prima mostra personale, Kaleidos.

GIANLUCA MARINELLI (Taranto, 1983)Oltre a occuparsi di ricerca storico-artistica sulla cultura contemporanea, prende regolarmente parte ad attività espositive in fondazioni, musei, gallerie d'arte. Il suo cortometraggio Cala Paura, realizzato nel 2015, ha ottenuto la menzione speciale al Festival del Cinema Europeo di Lecce e al Premio Francesco Fabbri per l’Arte Contemporanea, ed è stato selezionato per la 17a Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo dello stesso anno (Fabbrica del Vapore, Milano). 

DOMINGO MILELLA (Bari, 1981)
Vissuto a Bari fino all’età di 18 anni, Domingo Milella studia fotografia alla School of Visual Arts di New York sotto la guida di Stephen Shore, prima di avviare una lunga collaborazione con Thomas Struth. I suoi lavori sono stati esposti alla galleria Brancolini Grimaldi (Londra), Tracy Williams (New York), al Foam di Amsterdam, alla 54a Biennale di Venezia e ai Rencontres d’Arles. Dopo la pubblicazione della sua prima monografia con la casa editrice Steidl nel 2015, cura la mostra Tempo al Tempo alla galleria Roman Road di Londra. Nel 2019 i suoi lavori sono esposti alla Margulies Collection di Miami, e al Borusan Contemporary di Istanbul.

PIERO PERCOCO (Sannicandro di Bari, 1987) Cresciuto a Sannicandro di Bari, in Italia, trascorre buona parte della sua infanzia in Venezuela. Nel 2010 si iscrive a un programma universitario di Scienze Forestali e Ambientali, abbandonando il corso dopo 2 anni per dedicarsi alla fotografia. Il suo lavoro è stato pubblicato su importanti riviste internazionali quali

Rolling Stone Italia, The British Journal of Photography, The New Yorker, Vogue Italia. Nel 2019, ha esposto i suoi lavori nella mostra collettiva Looking ON al MAR di Ravenna; ai festival di fotografia Photo Wien con la galleria OstLicht (Vienna) e Photo Vogue Festival a BASE, Milano. È autore di due libri, pubblicati dalla casa editrice Skinnerboox:

The Rainbow Is Underestimated (2019) e Prism Interiors (2018), curato e disegnato da Jason Fulford. È rappresentato dalla galleria OstLicht di Vienna.

ASSOCIAZIONE RAMDOM (Gagliano del Capo, Lecce)

Ramdom è un’associazione di produzione culturale e artistica con sede a Gagliano del Capo, in provincia di Lecce. Fondata nel 2011 da Paolo Mele e Luca Coclite, promuove progetti di arte contemporanea con respiro internazionale in dialogo con il territorio del Salento, come Indagine sulle Terre Estreme DEFAULT, attraverso mostre, installazioni di arte pubblica, residenze, workshop e incontri. Nel 2016 ha lanciato il programma di residenze Sino alla Fine del Mare, dedicato ad artisti e curatori di età inferiore ai 35 anni. Lastation, la sua base operativa e spazio espositivo, si trova al primo piano della Stazione Ferroviaria Gagliano - Leuca, ultima attiva nel sud-est dell’Italia. Artisti in mostra:

CARLOS CASAS (Barcellona, 1974) è un artista e regista multidisciplinare, la cui ricerca si esprime attraverso il cinema, il film documentario, le arti visive e sonore. I suoi lavori sono stati premiati in festival internazionali a Torino, Madrid, Buenos Aires e Città del Messico, e presentati in mostre personali e collettive. Dal 2001 si dedica a una trilogia di opere dedicate alle terre più estreme del pianeta: Patagonia, Lago d’Aral e Siberia; e nel 2009 avvia il suo progetto in corso, Avalanche. Attualmente è impegnato nella realizzazione di un film su un cimitero di elefanti al confine tra India e Nepal.

ANDREW FRIEND (Inghilterra, 1985) è un artista e designer che esplora esperienze e relazioni tra persone e paesaggio attraverso una varietà di forme espressive quali il disegno e la narrazione filmica. Laureato in Design Interactions al Royal College of Art di Londra (2010), nel 2018 è finalista del premio Contemporary Talents della fondazione François Schnieder a Wattwikker (Francia). Il suo lavoro è stato esposto, più recentemente, alla Biennale di Kjerringoy in Norvegia e alla Tate Britain di Londra.

BRETT SWENSON (Stati Uniti, 1987) vive e lavora a Brooklyn, New York. Laureato nel 2010 alla Rhode Island School of Design, già docente presso la Rhode Island School of Design, concluderà gli studi di specializzazione all’Università di Chicago nel 2020. I suoi lavori – sculture, opere video e installazioni – sono sati

esposti in mostre collettive presso musei e gallerie internazionali. La sua prima mostra personale, Potential Difference, si è tenuta all’Agnes Varis Art Center - Urban Glass di Brooklyn, New York, nel 2014.

F.PROJECT – SCUOLA DI FOTOGRAFIA E CINEMATOGRAFIA (BARI)

L’associazione F.project è un centro di formazione e ricerca sulla fotografia e l’immagine contemporanea. Nasce a Bari nel 2013, con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura fotografica in relazione alla società e al territorio in cui opera. L’associazione opera principalmente in quattro ambiti: didattica (corso biennale, masterclass, laboratori); attività culturali (mostre, incontri e presentazioni); ricerca sul territorio; servizi (camera oscura, stampa fine art, sale di posa, consulenze). Ogni anno F.project attiva, con gli studenti del corso biennale di fotografia, dei laboratori di ricerca visiva su diverse zone del territorio, con l’obiettivo di produrre, attraverso riflessioni e percorsi di ricerca sui linguaggi dell’immagine contemporanea, una nuova documentazione fotografica e filmica della Puglia e delle zone circostanti.

BIOGRAFIE DEI CURATORI

ILARIA SPERI

Cura e produce progetti espositivi ed editoriali. Dal 2013 lavora con Fantom profit che realizza mostre e libri intorno a , associazione non fotografia, suono e arti visive. Corrispondente per Il Giornale dell’Arte, scrive su libri e riviste internazionali, e ha collaborato con case editrici quali Humboldt Books, Mack, Skinnerboox e Skira. Docente di Storia della fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2014- 17, nel 2016-19 ha lavorato come coordinatrice curatoriale del festival di arti visive Fotopub (Novo mesto, Slovenia). Collabora con l’agenzia creativa Boiler (Milano e Barcellona) allo sviluppo e coordinamento di progetti espositivi e di ricerca. Vive a Milano. 

MASSIMO TORRIGIANI 

Co-fondatore di Boiler, Massimo Torrigiani è anche co-fondatore e membro di Fantom. È direttore artistico di Capo d'Arte, associazione senza scopo di lucro con sede a Gagliano del Capo (Puglia) e tra i curatori di Triennale Teatro dell’Arte, Milano. Nel corso degli anni, ha diretto istituzioni d’arte; curato riviste, mostre e libri; lavorato come consulente per case editrici e aziende di moda e design; organizzato concerti e dj set in club, teatri e luoghi non convenzionali; scritto di arte, libri e musica per riviste internazionali; contribuito a progetti di ricerca sul rapporto tra arte e città. Vive a Milano. 

 Dan0978
 Dan0978

Prima edizione di SPAM a Roma

La prima edizione di Spam Roma sta volgendo al termine e per questo vorremmo cogliere l'occasione per ringraziare PPAN e Ordine degli Architetti di Roma per averci invitato ad essere media partner con Italian-Architects e partecipare all'evento con Anna Ramos, direttrice della Fundació Mies van der Rohe.

Leggi di Più
Laboh-Evento-Alice-Brazzit-49
Laboh-Evento-Alice-Brazzit-49

Cocktail Labóh

Inauguriamo ufficialmente il nostro nuovo ufficio in C / Casp, 12 (Barcellona). Visitaci!


Leggi di Più
Ytaa 2020
Ytaa 2020

Young Talent Architecture Award 2020 breaks ground

The Young Talent Architecture Award (YTAA) 2020 has been launched on the occasion of «Perspectives: Young Architects’ Forum» organised by the Architects' Council of Europe in Barcelona.

Leggi di Più
Laboh Fundacio Mies Programa 2020
Laboh Fundacio Mies Programa 2020
-

Presentation of the programme of activities 2020

-

This 2020 the Mies van der Rohe Pavilion is activated more than ever as a public platform to dissolve the boundaries between architectural research and the arts, promoting the dissemination of architecture in collaboration with an extensive and varied network of entities and People. 

Leggi di Più
-

The winners of the european union prize for contemporary architecture – Mies van der Rohe award receive the awards in Barcelona

-

The European Commission and the Fundació Mies van der Rohe have presented the winners of the European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award 2019. 

Leggi di Più
© Anna Mas
© Anna Mas
K1600 02
K1600 02
-

BMLD signs the lighting design of the restaurant Zela London

-

Zela restaurant is in a prominent corner of the ground floor of the refurbished Norman Foster’s, Hotel Me in West End London, with two marvellous arched window facades. The space is 300 m2, rectangular in floorplan with a height of 2,90m at its centre and 3,50m at its perimeter next to the façade. 

Leggi di Più
Web Deviazioni2
Web Deviazioni2

Deviazioni: Puglia fuori traccia

L'Istituto Italiano di Cultura di Barcellona in collaborazione con Apulia Film Commission e la Filmoteca de Catalunya presenta "Deviazioni: Puglia fuori traccia", una selezione di 7 film dedicati alla Puglia, regione invitata alla seconda edizione de "Italia Repubblica Creativa", programma d’attività culturali promosso dal Consolato Generale d'Italia a Barcellona. 

Leggi di Più
Mostra, Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona, Fundació Enric Miralles, Istituto Italiano di Cultura di Barcellona

EROSIONI. Puglia: leggende, utopie, visioni.

Mostra, Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona, Fundació Enric Miralles, Istituto Italiano di Cultura di Barcellona

L’erosione è un fenomeno ambientale che tende alla ricerca di un equilibrio. È un processo di sottrazione della materia, dove la collisione di elementi diversi e adiacenti innesca una trasformazione reciproca di forme nel tempo. La fotografia, e la sua estensione temporale nel cinema, agiscono similmente: isolando (rimuovendo) una porzione di realtà, la identificano in immagini. Questi linguaggi sono lo strumento che gli artisti in mostra, perlopiù originari o residenti in Puglia, utilizzano per osservare, studiare e interpretare il paesaggio, geografico e sociale, della regione, cui sono ispirate e dedicate le loro opere. Insieme a quelle di artisti e sguardi “di passaggio”. 

Leggi di Più
Irc Erosioni Foto Irene Pietrella Web
Irc Erosioni Foto Irene Pietrella Web
Web10mutazioni Evento Alicebrazzit
Web10mutazioni Evento Alicebrazzit
-

The Young ceramist Giorgio di Palma presents his permanent installation at the Italian Institute of Culture of Barcelona

-

On Tuesday 28th of May the young Italian ceramist Giorgio di Palma presented in the garden of the Italian Institute of Culture of Barcelona, the permanent artistic installation MUTAZIONI. Nuove forme dell’artigianato e del design in Puglia - MUTATIONS. New forms of crafts and design in Puglia. 

Leggi di Più
Inaugurazione & Lancio, Installazione - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Il progetto MUSE é protagonista del Festival MUTEK che si terrà a Barcellona dal 4 al 7 marzo 2020.

Inaugurazione & Lancio, Installazione - Consolato Generale d’Italia Barcellona

MUSE parteciperà a questa edizione con esibizioni live, workshop, tavole rotonde ed un programma di residenza. 

Leggi di Più
Mutek 2020 Dsc01805
Mutek 2020 Dsc01805
Enso Muse Consulado 07
Enso Muse Consulado 07

MUSE: seconda tappa ad Alicante, al Festival ENSO - Encuentros Sonoros (7-9 novembre 2019)

Il progetto promosso dal Consolato Generale d'Italia a Barcellona ha come obiettivo dare supporto e visibilità al talento femminile nel settore musicale e creativo più sperimentale


Leggi di Più
Mutek Muse Consulado 05
Mutek Muse Consulado 05
Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Il progetto MUSE é protagonista del Festival MUTEKES che si terrà a Barcellona dal 4 al 7 marzo 2020

Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona

MUSE parteciperà a questa edizione con esibizioni live, workshop, tavole rotonde ed un programma di residenza 

Leggi di Più
Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Festival Tupper_, 25 gennaio all’Hangar. MUSE, il progetto per rendere visibile il talento musicale al femminile, arriva a Barcellona

Inaugurazione & Lancio - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Dopo la partecipazione a Valencia (con il VOlumens Festival) ed Alicante (con il Festival ENSO), MUSE, il progetto promosso dal Consolato Generale d'Italia a Barcellona che patrocina e rende visibile il talento femminile nel settore musicale e creativo più sperimentale, arriva a Barcellona

Leggi di Più
Tupper Muse Consulado 01
Tupper Muse Consulado 01
Usm Office 8
Usm Office 8
-

USM Home Office

-

Son tiempos de adaptación y de quedarse en casa. Ahora que nuestros hogares se han convertido también en oficinas y que el concepto Home Office se ha apoderado de nuestro día a día, hemos recopilado algunos ejemplos de configuraciones híbridas de los sistemas modulares USM para crear nuestro despacho en casa. USM se adapta a cualquier espacio y ofrece infinidad de soluciones para sentir que el hogar puede moldearse a todas las necesidades. 

Leggi di Più
-

Exposición “HomeWork, vida y trabajo: ahora y en el futuro” de USM en Domésticoshop en Madrid

-

USM inaugura, en colaboración con Domésticoshop en Madrid, la exposición “HomeWork, vida y trabajo: ahora y en el futuro” en el marco del Madrid Design Festival.

Leggi di Più
Domestico Shop Usm 7
Domestico Shop Usm 7
Bmld Diagonal 4
Bmld Diagonal 4

BMLD lights Diagonal Mar Shopping Center in Barcelona

BMLD, lighting design studio based in Barcelona, has carried out the lighting renovation of the refurbishment of the Diagonal Mar Shopping Center. The studio, led by Birgit Walter, has developed a project over the past three years.

Leggi di Più
Bmld Nobu 1
Bmld Nobu 1
-

BMLD, estudio fundado por Birgit Walter, responsable del diseño de iluminación del Nobu Hotel Barcelona

-

La nova aposta hotelera de luxe de Barcelona, situada a la Torre Catalunya, obre després d'una remodelació completa de l'hotel existent, construït el 1970.

Leggi di Più
-

El estudio de arquitectura CASA SOLO construirá el Centro de Atención Primaria de Pineda de Mar

-

CASA SOLO, estudio de arquitectura con sede en Barcelona, ha ganado el concurso convocado por Infraestructures.cat, para la construcción del nuevo Centro de Atención Primaria de la localidad costera de Pineda de Mar (Barcelona).

Leggi di Più
Casa Solo Pineda 2
Casa Solo Pineda 2
-

El estudio de arquitectura CASA SOLO ganador del concurso para la reforma del Hospital Verge del Toro, en Maó

-

CASA SOLO, estudio de arquitectura especializado en el ámbito hospitalario y sanitario, realizará el proyecto de reforma interior y ordenación de la parcela del Hospital Verge del Toro de Maó, tras ganar el concurso organizado por la Conselleria de Salut de les Illes Balears.

Leggi di Più
Casa Solo Mao 1
Casa Solo Mao 1
Ccp Brussels 5
Ccp Brussels 5

Barcelona and Brussels meet to show their public facilities to reactivate the city

Under the title ‘_Import WB _Export BCN. Re-activate the city’, Cities Connection Project’s (CCP) new event-exhibition, created in collaboration with Wallonie-Bruxelles Architectures, is opening today at the ULB – La Cambre Horta Faculty of Architecture in Brussels.

Leggi di Più
-

The public architecture of Barcelona and Brussels demonstrates how to reactivate cities

-

Cities Connection Project celebrates 5 editions connecting European cities through reference architecture projects carried out by young architects and presenting a dialogue between two cities. During these years, more than 150 works – 55 projects in Barcelona- have been showcased, which has allowed 62 Catalan studios to be visible throughout all of Europe. Thus, in addition to these different connections made in Ticino, Geneva, Zurich, Lausanne and Brussels, the exhibitions were also shown in the cities of Tarragona, Lugano and Milan

Leggi di Più
Ccp Barcelona 3
Ccp Barcelona 3
Elastica 6
Elastica 6

Cloudworks Cibeles

In the heart of Madrid, facing imposing Madrid City Hall building. Cloudworks Cibeles is one, and many spaces. There are possibilities open to coworkers, possibilities that create community and invigorate the emergence of ideas and synergies.

Leggi di Più
Jane 5
Jane 5
Progetto - External Reference

Jané Winestore

Progetto - External Reference

Dal 1944 Jané Group è uno dei principali negozi di liquori di Tarragona. Nel 1980 si stabilirono in una vasta area di 700 m2 nel Km 1187 tra El Vendrell e Comarruga, un luogo che Carmelo Zappulla, CEO di External Reference e Chu Uroz hanno trasformato nel 2019 in un moderno negozio di liquori, rinnovando questo storico marchio.

Leggi di Più
Moritz2
Moritz2

Moritz M-Store 2019

The Moritz factory is since 1856, one of the first breweries in Barcelona, and one of the first to brew craft beer. Although this factory was closed for 33 years it was reformed by the Architect Jean Nouvel in 2011 and after this great leap our client asked us to turn the space around based on this remodeling

Leggi di Più
-

24 Kilates The Clockwork 2019

-

The Clockwork is the most ambitious project yet a 4-story flagship store in one of Bangkok’s unequivocally cool streets Thonglor. 

Leggi di Più
external-reference-laboh
external-reference-laboh
Mostra - Fundació Enric Miralles, Consolato Generale d’Italia Barcellona

La mostra “Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna” partecipa alla Barcellona Design Week 2019.

Mostra - Fundació Enric Miralles, Consolato Generale d’Italia Barcellona

In occasione della Barcelona Design Week 2019, il Consolato Generale di Italia a Barcellona presenta "Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna" : una mostra caratterizzata da undici progetti ideati da studenti e professionisti italiani e spagnoli sotto i 35 anni.

Leggi di Più
Courtesy Of Fundacio 5
Courtesy Of Fundacio 5
Mg 4
Mg 4
-

Casa Almudena

-

Almudena and Jordi asked JESÚS PERALES to design a ground floor house, for them and their two children to live in. They have many hobbies, such as music, arts and crafts and cooking. They always look forward to spending time together as a family.

Leggi di Più
Mostra, Premio - Young Talent Architecture Award

Ecco i più giovani talenti europei nel campo dell'architettura!

Mostra, Premio - Young Talent Architecture Award

Annuncio dei finalisti che competono per il premio Young Talent Architecture Award 2018.

Leggi di Più
Ytaa 1 3
Ytaa 1 3
Ytaa 2 2
Ytaa 2 2

E i vincitori sono… Vincitori dello Young Talent Architecture Award 2018!

I vincitori sono: Hendrik Brinkmann, Julio Gotor Valcárcel, Matthew Gregorowski, Loed Stolte.

Leggi di Più
Ytaa2018 2
Ytaa2018 2
Premio - Young Talent Architecture Award

YTAA 2018 Cerimonia di Premiazione e Dibattito Evento collaterale della 16a Mostra internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia

Premio - Young Talent Architecture Award

La Cerimonia di Premiazione del Young Talent Architecture Award (YTAA), che riunisce i migliori progetti di laurea di architettura, urbanistica e architettura del paesaggio europei, è stata celebrata ieri, 20 settembre 2018, a Palazzo Michiel a Venezia.

Leggi di Più
Premio - Young Talent Architecture Award

Annuncio dei vincitori del premio Young Talent Architecture Award

Premio - Young Talent Architecture Award

In data odierna a Venezia, nell'ambito della 15ª edizione della Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia, la Fondazione Mies van der Rohe ha proclamato i tre vincitori del premio Young Talent Architecture Award (YTAA) 2016. 

Leggi di Più
Ytaa 3 1
Ytaa 3 1
Ytaa 5 4
Ytaa 5 4
-

The Young Talent Architecture Award (YTAA) launches its second edition: Schools registration is now open

-

The Young Talent Architecture Award (YTAA) launches its second edition supporting the talent of recently graduated Architects, Urban Planners and Landscape Architects. 

Leggi di Più
-

Architecture as a “Connection”

-

Every year Cities Connection Project (CCP) chooses two European cities and connects them throughtheir shared knowledge and renowned architects’ projectsin a ‘back and forth’ event. 

The project exhibits 20 selected works from both cities hosted in the guest city and proposes roundtables, discussion meetings with professionals, conferences and other activities open to the general public. 

Leggi di Più
Ccp 13
Ccp 13
Ccp 24
Ccp 24

Collective housing from Geneva exhibiting in Barcelona

Twenty Swiss architecture studios will exhibit a collection of their projects at the Arts Santa Mònica between 13th and 23rd November 2014, as part of the Cities Connection Project

Leggi di Più
Clase 1
Clase 1
-

The design and communication studio Clase presents its new publication "Park, The Magazine"

-

The design and communication studio Clase (based in Barcelona) presents Copy Park, the first issue of ‘Park, The Magazine’, the new biannual magazine edited, designed and published by the studio in collaboration with international professionals from different disciplines.

Leggi di Più
-

La Escola Massana se despide del edificio del Antiguo Hospital con una gran fiesta

-

· Después de 82 años, la Escola Massana estrenará casa en la plaza Gardunya.

· El viernes 14 de julio tendrá lugar el acto oficial de cierre de puertas del edificio del Antiguo Hospital de la Santa Creu.

· Concierto de Za!,talleres, Massanifestación yactividades culturales durante toda la jornada.

Leggi di Più
Escola 5
Escola 5
-

La nueva identidad visual de la Escola Massana creada por Bendita Gloria, gana el Grand Laus 2018 de Diseño Gráfico

-

El pasado viernes día 8 de junio, en un acto celebrado en el Museu del Disseny de Barcelona y en el marco de la Barcelona Design Week, el estudio Bendita Gloria ganó el Grand Laus 2018 en la categoría de Diseño Gráfico por el proyecto de la nueva identidad visual de la Escola Massana Centre d’Art i Disseny de Barcelona, el mayor de los premios que se podían otorgar

Leggi di Più
02 Escola Massana Bendita Gloria Posters Rgb
02 Escola Massana Bendita Gloria Posters Rgb
Escola 21
Escola 21

Clase y L’Olivera presentan el nuevo proyecto de Vinyes de Barcelona

El estudio de diseño y dirección creativa Clase y la bodega L’Olivera presentan el nuevo proyecto de Vinyes de Barcelona, que comprende tanto la parte de identidad corporativa de la marca, como la vinícola, con la incorporación de un nuevo perfil de vino. 

Leggi di Più
Usm 4
Usm 4
-

El clásico bajo una nueva luz: USM Haller E en el Salone del Mobile de Milán

-

USM integra ahora la luz y la energía directamente en la estructura de sus mueblesUSM Haller -y todo ello sin un solo cable. En el Salone del Mobile del 4 al 9 de abril de 2017, el fabricante suizo de muebles presentará, con una brillante puesta en escena, cómo un espacio de almacenamiento atemporal se convierte en una elegante luminaria. 

Leggi di Più
Architecture And The Media Laboh
Architecture And The Media Laboh
Conferenze & Presentazioni - Labóh, Fundació Mies van der Rohe, Architecture & the Media

2020 European Conference Architecture & the Media

Conferenze & Presentazioni - Labóh, Fundació Mies van der Rohe, Architecture & the Media

11-14 maggio 2020, online ed in inglese 

Leggi di Più
Annamas 180514 0261 Br
Annamas 180514 0261 Br
-

Architecture & The Media. 1st European Conference on Architecture and the Media

-

“A series of talks, debates and networking spaces focused on the architecture and the media”

Leggi di Più
-

Architecture & the Media: a Recap

-

They all agree: Architecture deserves better dissemination. This is precisely why so many journalists met up in Barcelona on May 14th and 15th at the Fundació Mies van der Rohe for the 1st European Conference on Architecture & the Media.

Leggi di Più
1 1
1 1
Salone Del Mobile Usm 1
Salone Del Mobile Usm 1

USM en el Salone del Mobile de Milán

¿Demasiado trabajo para casa y muy poca diversión? Un diálogo sobre el trabajo y la vida, el presente y el futuro.

Leggi di Più
Usm 1 5
Usm 1 5
-

USM en el Salone del Mobile de Milán. Let’s make this place together!

-

¿Dónde situar hoy en día la frontera entre vida privada y laboral? El año pasado, USM y UNStudio estudiaron este ámbito. Hemos construido estancias domésticas disparadadas para nuestro PlayGround en el Salone del Mobile de Milán y construido escenarios en la WorkHouse de Berlín, para identificar cuáles son los motores que están alterando el modo en que percibimos el trabajo en la actualidad, con el fin de trazar un panorama futuro más claro. 

Leggi di Più
4 Usm
4 Usm

USM Haller in Solo Houses

Once again, USM collaborates with the best contemporary architecture and furnishes the houses of the Solo Houses project.

Leggi di Più
Banner Asia Launch
Banner Asia Launch

The Asia Edition of Young Talent Architecture Award 2020 breaks ground

→ The Asia Edition of Young Talent Architecture Award (YTAA) is launched in parallel with the 2020 European edition

→ For the first time, an independent edition is organised with the four Strategic Partners of the European Union in Asia: China, India, Japan and South Korea aiming to promote exchange and cooperation with their YTAA counterparts in Europe and in the 2020 guest countries: Brazil, Chile and Mexico.

→ Schools registration is now open for graduation projects presented by students from those four countries over 2018-2019

Leggi di Più
4 Re Enactment Foto Anna Mas
4 Re Enactment Foto Anna Mas
-

Re-enactment: Lilly Reich’s Work occupies the Barcelona Pavilion

-

The artistic intervention, outcome of the first call of the Lilly Reich Grant for Equality in Architecture opens on the eve of the Women’s Day. The investigation, carried out by the architect Laura Martínez de Guereñu materializes in the Mies van der Rohe Pavilion to draw attention to Lilly Reich’s work, which history had relegated.

Leggi di Più
2 Nofearofglass Foto Josehevia
2 Nofearofglass Foto Josehevia

No Fear of Glass – Sabine Marcelis

The Fundació Mies van der Rohe and Side Gallery present the intervention No Fear of Glass by the designer Sabine Marcelis in the Mies van der Rohe Pavilion.

Leggi di Più
-

Fundació Mies van der Rohe presents the Art Intervention Fifteen stones (Ryōan-ji) by Spencer Finch

-

Fundació Mies van der Rohe periodically invites artists and architects to provoke new looks and reflections through their interventions in the Pavilion, enhancing it as a space for inspiration and experimentation for the most innovative artistic and architectural creation. After SANAA, Jeff Wall, Ai Wei Wei, Enric Miralles, Andrés Jaque, Antoni Muntadas, Domènech and Anna & Eugeni Bach, among others, this year The Mies van der Rohe Foundation periodically invites artists and architects to provoke new looks and reflections through their interventions in the Pavilion, enhancing it as a space for inspiration and experimentation for the most innovative artistic and architectural creation. After SANAA, Jeff Wall, Ai Wei Wei, Enric Miralles, Andrés Jaque, Antoni Muntadas, Domènech and Anna & Eugeni Bach, among others, this year American artist Spencer Finch will be in charge of intervening in the Mies van Pavilion der Rohe with the proposal 'Fifteen stones (Ryōan-ji)'. 

Leggi di Più
01 Fifteenstones Photo Anna Mas
01 Fifteenstones Photo Anna Mas
Adria Goula 1
Adria Goula 1

Fundació Mies van der Rohe opens the intervention ‘mies missing materiality' by Anna & Eugeni Bach

• The artistic intervention turns the Mies van der Rohe Pavilion into a life-size mock-up and clad it with the same white material all over;

• After a transformation process that began on November 8th, the intervention has been opened today, November 16th, with the Pavilion completely white.

• Furthermore, a round table discussion has been held with the project creators Anna and Eugeni Bach and the architects María Langarita and Carlos Quintáns based on the reflections of architect and academic Juhani Pallasmaa;

Leggi di Più
-

The Fundació Mies van der Rohe presents ‘Artists in Architecture. Re-activating modern european houses’ in Vilaró House

-

The Fundació Mies van der Rohe, jointly with BOZAR and Naples University – Frederic II, presents the project “Artists in Architecture. Re-activating Modern European Houses”, with the support of the European Commission – Creative Europe. 

Leggi di Più
Casavilaro1
Casavilaro1
Rcr 002 Wij 6224
Rcr 002 Wij 6224

Exposición en pabellón Mies Van Der Rohe en homenaje a: rcr arquitectes • Pritzker 2017

Un reconocimiento a Rafael Aranda, Carme Pigem y Ramon Vilalta por su contribución a la proyección de la arquitectura catalana más allá de las fronteras disciplinarias y territoriales, que les ha merecido el premio Pritzker 2017 y ser parte en numerosas ediciones del Premio de arquitectura Contemporánea de la Unión Europea - Premio Mies van der Rohe

Leggi di Più
-

USM converts the Mies van der Rohe Pavilion into a house

-

The Swiss firm USM has held its annual event in Barcelona, from 24 to 26 May 2018, where it has transformed the Mies van der Rohe Pavilion into a home, with the collaboration of the magazine Openhouse. The intervention also included a day of talks on art, architecture and design, with guests such as Alberto Campo Baeza, Solo Houses and UNStudio.


Leggi di Più
Usm Mies1
Usm Mies1
3 Lr
3 Lr
-

Award Ceremony - Pavilion Workplace Competition

-

USM and ADEYAKA BCN are proud to present the Award Ceremony of the international competition of ideas Pavilion Workplace. The event took place today, Thursday June 6th 2019 at the Mies van der Rohe Pavillion.

Leggi di Più
Aftermath 1
Aftermath 1

AFTERMATH_CATALONIA IN VENICE. ARCHITECTURE BEYOND ARCHITECTS. Eventi Collaterali - 15a Mostra Internazionale di Archittetura - la Biennale di Venezia

In risposta al tema “Reporting from the Front” dato dal direttore Alejandro Aravena alla 15 Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia, l’Institut Ramon Llull presenta l’Evento Collaterale “Aftermath_Catalonia in Venice. Architecture beyond architects”, un progetto curato dagli architetti Jaume Prat e Jelena Prokopljević e dal regista Isaki Lacuesta che attraverso installazioni audiovisive accende i riflettori su sette interventi architettonici di carattere pubblico selezionati come esempi virtuosi di un’architettura capace di migliorare le relazioni tra le persone ed il loro contesto urbano, sociale e naturale

Leggi di Più
Usm Coperni 3577
Usm Coperni 3577
-

USM x Coperni

-

El icónico fabricante de muebles suizo USM y la marca de moda Coperni, continúan creando sinergias con su última experiencia: el proyecto/instalación "WORLD WIDE HOME" presentado en el showroom de USM en París a finales de 2019.

Leggi di Più
1peposegura
1peposegura

Fundació Mies van der Rohe launches the 2nd edition of the Lilly Reich Grant for equality in architecture

Marking the 135th anniversary of the birth of the german designer, Fundació Mies van der Rohe presents the 2nd edition of the Lilly Reich Grant for equality in architecture.

Leggi di Più
Conferenze & Presentazioni - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Sotto le stelle in piazza grande. Il Mediterraneo delle città tra Italia e Spagna

Conferenze & Presentazioni - Consolato Generale d’Italia Barcellona

Il 29 giugno, il Consolato Generale d’Italia a Barcellona, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana Barcellona e CASA SEAT, organizzerà un evento culturale e benefico, gratuito, che raccoglierà fondi per la ricerca relativa all'emergenza Covid-19.

Leggi di Più
1500x100 Sottolestelle Orizzontale
1500x100 Sottolestelle Orizzontale
Krakowiak 1
Krakowiak 1
-

Fundació Mies van der Rohe presents: “It Begins With One Word. Choose Your Own” by Katarzyna Krakowiak

-

The Fundació Mies van der Rohe with the artist Katarzyna Krakowiak and curators Marcin Szczelina and Ivan Blasi present “It Begins With One Word.Choose your own”, a new structure, both architectural and linguistic, on view at the Mies van der Rohe Pavilion from 23 July to 23 August.

Leggi di Più
Progetto - External Reference

Presentedby presso Le Bon Marché

Progetto - External Reference

External Reference svela il nuovo negozio di Presentedby presso Le Bon Marché Rive Gauche, primo progetto dello studio a Parigi.  

Leggi di Più
3a
3a
Laercio Redondo Mies Pavilion 01
Laercio Redondo Mies Pavilion 01
-

“The simplest thing is the hardest to do” Laercio Redondo at the Mies van der Rohe Pavilion

-

Artistic intervention at the Mies van der Rohe Pavilion, Barcelona.

16 September, 12 October 2020 – Opening 16 Sept. 19h

Leggi di Più
Cloudworks Pujades 20ret
Cloudworks Pujades 20ret

Startup Hub in 22@

The new workplace space at 22@ strives to become a pioneering centre for Barcelona start-ups. It is presented as a single, visually continuous space, but one in which various teams can work, enhancing the dimension and luminosity characteristic of this type of Poblenou office space.

Leggi di Più
-

Announcement of the Young Talent Architecture Award 2020 finalists that compete for the prize

-

12 Finalists will compete to win the Young Talent Architecture Award (YTAA) 2020 and 9 other Finalists will compete to win the Asia Edition of YTAA 2020. 

Leggi di Più
Finalists Announcement
Finalists Announcement
Winners
Winners

Winners Announcement

Meet the Winners of the Young Talent Architecture Award 2020! 

Leggi di Più
-

Announcement of the new calendar and process of the European Union Prize for Contemporary Architecture - Mies van der Rohe Award 2022

-

The European Commission and Fundació Mies van der Rohe have announced a change of calendar for the next European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award that will be postponed until 2022 due to international concern about the spread of the coronavirus. 

Leggi di Più
Eng Eu Mies Award 2022 1ok
Eng Eu Mies Award 2022 1ok
8 Escola Massana
8 Escola Massana
4
4
Progetto, Inaugurazione & Lancio - External Reference

Presentedby Dubai

Progetto, Inaugurazione & Lancio - External Reference

External Reference, il pluripremiato studio di architettura, fondato e diretto da Carmelo Zappulla, progetta il nuovo negozio a Dubai della marca premium di sneakers e streetwear Presentedby, inaugurato il 9 dicembre presso Level Shoes nel Dubai Mall.

Leggi di Più
-

External Reference develops the first tree in the world with 3D technology that absorbs CO2.

-

Designed by the architecture firm led by Carmelo Zappulla, the tree is made with an intelligent biomaterial capable of absorbing more than 15 kg of CO2 per year through photolysis.

Leggi di Più
External Reference Carmelo Zappulla 3d Tree 2093 E
External Reference Carmelo Zappulla 3d Tree 2093 E
Usm 0019603
Usm 0019603
Klimt Fms 7111 2 3 Ok 1 Davidegroppi Laboh
Klimt Fms 7111 2 3 Ok 1 Davidegroppi Laboh

Davide Groppi ilumina Klimt

En la Galería Ricci Oddi de Piacenza Davide Groppi ilumina Retrato de una dama, obra del 1917 del célebre pintor expresionista austriaco Gustav Klimt.

Leggi di Più
-

Barcelona prepares to host three international events in architecture

-

Barcelona prepares to host three international events of reference in the field of architecture:The World Capital of Architecture and the World Congress and General Assembly of the International Union of Architects (UIA) in 2026; the XV Spanish Biennial of Architecture and Urban Planning (BEAU), and the New European Bauhaus.

Leggi di Più
Miespavilon Credit Pepo Segura Laboh
Miespavilon Credit Pepo Segura Laboh
Portada Barq Barcelona Laboh
Portada Barq Barcelona Laboh
-

BARQ, International Architecture Film Festival Barcelona 2021

-

BARQ International Architecture Film Festival Barcelona, takes its first steps towards becoming one of the most vigorous platforms for discussion on the challenges that architecture, urban design, landscape architecture and design have today.


Leggi di Più
General Eng Laboh
General Eng Laboh
-

Fundació Mies van der Rohe's programme of activities for 2021

-

The Fundació Mies van der Rohe's programme of activities for 2021 is a hybrid between the proposals in an on-site format at the Mies van der Rohe Pavilion and the online proposals on the Fundació's different websites and social media.

Leggi di Più

New collaboration with AHEC

We are really happy to announce our new collaboration with the American Hardwood Export Council, which has relied on Labóh's services for communication and press office for Spain!

Leggi di Più
Map Eumiesaward Fundacio Mies Laboh
Map Eumiesaward Fundacio Mies Laboh
-

The European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award presents the first 449 works competing in the 2022 edition!

-

The European Commission and the Fundació Mies van der Rohe announce today the first list of 449 works (completed between October 2018 and October 2020) competing for the 2022 European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award. These works will be joined in September with a new group of nominees finished between November 2020 and April 2021.

Leggi di Più
-

Surrounded by nature: un nuevo mundo de plantas para USM Haller

-

USM presenta una nueva gama de accesorios para plantas para llevar la naturaleza y sus beneficios a viviendas, oficinas corporativas y espacios públicos.

Leggi di Più
Usm 0019841 Laboh
Usm 0019841 Laboh
Mesamachine Jaime Hayon American Cherry Photography David Cleveland Laboh
Mesamachine Jaime Hayon American Cherry Photography David Cleveland Laboh

Connected

La exposición Connected protagonista del Madrid Design Festival 2021, del 9 de febrero al 14 de marzo de 2021 en el Teatro Fernán Gómez. Centro Cultural de la Villa.

Leggi di Più
-

Inauguración de Connected en Madrid

-

Madrid 9 de febrero. Se ha inaugurado la exposición Connected, impulsada por el American Hardwood Export Council (AHEC) en el marco del Madrid Design Festival 2021(MDF). Connected muestra los resultados de un experimento único desarrollado durante el confinamiento debido al Covid-19.

Leggi di Più
Ahec Llucmiralles Low 14
Ahec Llucmiralles Low 14
00 Miralles Homenaje
00 Miralles Homenaje

Miralles Tribute

MIRALLES, a tribute that remembers the great architect in all his facets.

Leggi di Più
6 Foto Miquel Coll
6 Foto Miquel Coll
-

“Untitled” (Loverboy) – Felix Gonzalez-Torres

-

Site-specific intervention at the Mies van der Rohe Pavilion. From 25 March until 11 April 2021 


Leggi di Più
Captura De Pantalla 2021 03 22 A Las 1655 36
Captura De Pantalla 2021 03 22 A Las 1655 36
13 Beautiful Failures Elisava Fundacio Mies Van Der Rohe
13 Beautiful Failures Elisava Fundacio Mies Van Der Rohe
-

BEAUTIFUL FAILURES

-

Site-specific intervention at the Mies van der Rohe Pavilion. From 15 to18 April 2021

Leggi di Più
Mostra, Inaugurazione & Lancio, - Fundació Enric Miralles

MIRALLES, un omaggio che ricorda l'architetto in tutte le sue sfaccettature

Mostra, Inaugurazione & Lancio, - Fundació Enric Miralles

Nel 2021, mostre e attività presenteranno le sue molteplici sfaccettature come creatore: architetto, designer, fotografo e professore, avvicinando la figura professionale e umana al grande pubblico.

Leggi di Più
01 Miralles  General Paco Elvira 1995
01 Miralles  General Paco Elvira 1995
03 Barq Cartel Es
03 Barq Cartel Es

El BARQ Festival presenta su selección oficial a competición

BARQ, el único Festival Internacional de Cine de Arquitectura de España, presenta su selección oficial a competición

Leggi di Più
Futura Grafica
Futura Grafica
-

FUTURA

-

Cultura y sostenibilidad en las ciudades | Milán y Barcelona


Leggi di Più
-

Pavilion Workplace – 2nd edition. Ideas competition

-

USM and ADEYAKA BCN launch the second edition of the ideas competition, transforming the Mies van der Rohe Pavilion into the workplace of the future.

Leggi di Più
Captura De Pantalla 2021 06 09 A Las 1602 40
Captura De Pantalla 2021 06 09 A Las 1602 40